📖 Metalli su cui puoi fare trading

Articolo di Luca Bardolla

Ci sono più tipi di metalli su cui investitori e trader possono aprire posizioni speculative. Solitamente vengono classificati in 'preziosi' o 'di base'. I metalli preziosi più conosciuti sono l'oro, l'argento, il platino e il palladio, mentre i metalli comuni più noti sono il rame, lo stagno il piombo, il nichel, lo zinco e l’alluminio.

I metalli preziosi sono elementi metallici rari che si trovano in natura e hanno un valore intrinseco. Solitamente non si ossidano, non si corrodono né si deteriorano. I metalli preziosi principali sono l'oro, l'argento, il palladio e il platino. Vengono utilizzati per la realizzazione di gioielli ma hanno anche una serie di applicazioni differenti. Nel corso della storia umana i metalli preziosi sono stati impiegati nell'oreficeria o sono stati scambiati come valuta. Alcuni metalli preziosi sono anche considerati beni rifugio, ovvero investimenti sicuri in tempi d'incertezza economica.

I metalli comuni sono metalli facilmente reperibili che ossidano, si corrodono e si deteriorano naturalmente. Questi metalli vengono utilizzati per la produzione di oggetti quali ad esempio tubi di rame o per creare delle leghe come il nicromo, una lega di nichel e cromo.

Analizziamo ora i vari metalli e le loro principali caratteristiche.

1. ARGENTO
L’argento è un metallo prezioso di colore bianco. Viene utilizzato principalmente nella gioielleria ma viene utilizzato anche nella fotografia, nelle monete e in applicazioni elettroniche, ha infatti la miglior conducibilità tra i metalli. I più grandi produttori d’argento sono Messico, Canada, Perù, Australia e Stati Uniti. I futures sull’argento vengono scambiati in parecchie borse merci mondiali, tra le più importanti ci sono il Comex (New York) e Tocom (Tokyo). Il prezzo dei futures scambiati al Comex è espresso in dollari americani per “troy ounce” dove una “troy ounce” è uguale a circa 31.10 grammi. La trading unit e cioè la quantità minima negoziabile è di 5000 “troy ounce”.

2. ORO
L’oro è un metallo prezioso di colore giallo. Viene utilizzato principalmente in gioielleria ma anche in odontoiatria ed elettronica. In genere l’oro viene combinato con altri metalli, in lega, per migliorarne la resistenza meccanica. Le sue proprietà di resistenza agli agenti atmosferici e l’elevata conduzione elettrica hanno contribuito alla sua diffusione in applicazioni elettroniche e aerospaziali di precisione. Il principale paese estrattore d’oro è il Sud Africa seguito da Canada, USA, Australia e Russia. I futures sull’oro vengono scambiati in svariati mercati mondiali, il più importante è probabilmente il COMEX di New York. Il prezzo dei futures al Comex è espresso in dollari americani per “troy ounce”. La trading unit è di 100 “troy ounce”.

3. PLATINO
Il Platino è un metallo di transizione prezioso dal colore bianco-grigio molto duttile e malleabile. I suoi impieghi principali sono l’industria, dove viene utilizzato come catalizzatore, odontoiatria per realizzare protesi dentarie, ed infine la gioielleria. I principali paesi estrattori di platino sono il Sud Africa, la Russia, il Canada, lo Zimbabwe e USA. I futures sul platino vengono scambiati in parecchie borse merci mondiali, tra le più importanti ci sono il Nymex (New York) e Tocom (Tokyo). Il prezzo dei futures scambiati al Nymex è espresso in dollari americani per “troy ounce”. La trading unit è di 50 “troy ounce”.

4. PALLADIO
Il Palladio è un metallo dal colore bianco-argenteo molto duttile e malleabile ed è molto simile al platino dal punto di vista chimico. I suoi impieghi principali sono l’industria, dove viene utilizzato come catalizzatore, orologieria e bilance di precisione ed infine la gioielleria. I principali paesi estrattori di palladio sono la Russia, Sud Africa, USA e Brasile. I futures sul palladio vengono scambiati in parecchie borse merci mondiali, tra le più importanti ci sono il Nymex (New York) e Tocom (Tokyo). Il prezzo dei futures scambiati al Nymex è espresso in dollari americani per “troy ounce”. La trading unit è di 100 “troy ounce”.

5. RAME
Il Rame è un metallo di colore rossastro. È un ottimo conduttore di elettricità e calore. Esposto all’umidità si ossida producendo uno strato di patina (verde rame) che lo protegge da un ulteriore attacco. Per queste sue caratteristiche il rame viene utilizzato principalmente nell’elettronica ed elettrotecnica, per la produzione di tubi e rubinetti, grondaie e monete. I maggiori paesi produttori di rame sono gli Stati Uniti, la Russia, il Cile, lo Zambia e il Canada. Il prezzo dei futures è espresso in dollari americani per libbra dove una libbra è uguale a circa 453 grammi. La trading unit è di 25000 libbre.

6. STAGNO
Si tratta di un metallo di colore bianco argenteo, malleabile e molto duttile. Può resistere alla corrosione, se trattato con acqua (sia potabile, che marina, che distillata), ma l'azione di acidi forti, sali acidi e alcali può danneggiarlo. Quello dello stagno è un mercato relativamente piccolo e poco liquido rispetto ad altri e bisogna essere consapevoli dei potenziali movimenti repentini e violenti.

7. PIOMBO
Il piombo è molto pesante e denso e tuttavia è anche un metallo morbido e resistente alla corrosione. Purtroppo è stato causa di problemi ambientali e sanitari per il suo abbandono indiscriminato nelle discariche e nell’ambiente in generale, soprattutto nel passato. Resta comunque un importante metallo dell’industria globale. Il suo maggior utilizzo è nelle batterie (piombo-acido). Il piombo è utilizzato anche per molte altre applicazioni: nell’industria bellica, per ossidare il vetro e la ceramica, per le saldature, nei rivestimenti e così via.

8. NICHEL
Il suo uso primario è come additivo per produrre l’acciaio inossidabile. Le industrie aerospaziali lo utilizzano per le turbine a combustione per via della sua resistenza alla corrosione. Così come il piombo, è anche lui presente nelle batterie. Si può trovare inoltre nelle monete e in tante altre applicazioni. Il nickel ha subito un forte aumento dei prezzi nel 2006 a causa di limitazioni dell’offerta al mercato.

9. ALLUMINIO
L’alluminio è un metallo di colore bianco-argenteo, leggero, duttile e malleabile. È molto resistente alla corrosione atmosferica perchè ossidandosi produce una pellicola protettiva. È inoltre un buon conduttore di elettricità e calore. Viene ampiamente utilizzato in quasi tutti i settori industriali. I maggiori paesi produttori di alluminio sono gli Stati Uniti, la Russia, il Giappone e il Canada. I futures sull’alluminio vengono scambiati in varie borse merci mondiali, tra le più importanti ci sono il Nymex (New York) e Tocom (Tokyo). Il prezzo dei futures scambiati al Nymex è espresso in dollari americani per libbra. La trading unit è di 44000 libbre.

10. ZINCO
Lo zinco è disponibile in due versioni. Quello primario proviene dalle miniere e rappresenta circa i due terzi di quello utilizzato, mentre quello secondario deriva da rottami e residui. Nella maggior parte dei casi questo metallo è usato come agente di “zincatura”. Aiuta così a prevenire la corrosione nel ferro e nell’acciaio. Ti è sicuramente capitato di vedere dei chiodi zincati, delle lamiere zincate o delle reti metalliche trattate con zinco. Ciò che resta (circa il 25%) è usato invece come composto in altre sostanze. Alcuni esempi sono vernici, prodotti agricoli, plastica, gomma e, come prodotto chimico grezzo, anche in farmaci e integratori. Non dimentichiamo anche il suo utilizzo nella produzione di alcune monete in lega di rame e zinco.

Al tuo successo!

Luca 🙂

Inizia ora a fare trading !

Scopri sul sito il percorso completo per chi parte da zero, le coaching private, i master ed i videocorsi.

Clicca il tasto sotto per essere contattato subito da un consulente.

RICHIEDI INFO SUI CORSI DI TRADING
Close

Se vuoi imparare a fare trading sei nel posto giusto, sono un trader professionista da 15 anni ed ai miei corsi di formazione hanno partecipato oltre 2000 persone in tutta Europa.

Per insegnarti ho creato e perfezionato negli anni due strumenti didattici unici e particolari:
- Il videocorso completo
- La SalaTrading™ 

Sei arrivato in un posto dove non impari cose base o semplici, qui hai un percorso professionale studiato in ogni dettaglio per renderti operativo sui mercati finanziari in poche ore e renderti un trader capace di operare in totale autonomia.